Nel 2019 SIPREC ha vinto il bando dell’ EHN (European Heart Network) insieme alla Slovenian Heart Foundations, con il progetto “Dottori e studenti, la prevenzione a 360°”.

Il progetto mirava a fornire linee guida per aiutare i ragazzi ad adottare corrette abitudini alimentari e di stile di vita sia a tavola che durante il giorno.

La proposta era quella di realizzare dei video di cortometraggi per sensibilizzare i coetanei nell’adozione di uno stile di vita sano all’insegna della prevenzione cardiovascolare. Siamo lieti di condividere i risultati di questo progetto: ecco i 3 cortometraggi risultati vincitori. Regia di Angelo Caruso che ha curato i seminari sulle tecniche di ripresa.

TELEFONATA A SORPRESA- (Duchessa di Galliera di Genova, III S)

Un ragazzo è al telefono con una ragazza. Per far colpo su di lei la invita ad una festa dove c’è spazio per bere e per fumare. A lei questo atteggiamento non piace e gli confessa che si è sentita attratta da lui proprio per il suo stile di vita corretto, fatto di sana alimentazione e sport. Grazie alla schiettezza della protagonista, il giovane capisce che per uscire con lei ha solo una possibilità: essere sé stesso rinunciando a recitare un ruolo che non gli appartiene.

TG 2a L- (Orazio di Roma, II L)

Nel corso un vero e proprio servizio del TG si documenta l’arresto di una banda di giovani a capo di una rete di spaccio illecito di cibo spazzatura. Un traffico che minaccia gravemente la salute dei cittadini che ne diventano vittime. Nella seconda parte del reportage viene data la parola ad uno scienziato che illustra il legame esistente tra diverse malattie e una cattiva alimentazione, evidenziando i vantaggi di una dieta qualitativamente e quantitativamente corretta.

Ea(i)t- (Orazio Flacco di Bari, II D)

Un cortometraggio simbolico. La buona alimentazione è una barchetta di carta, il cibo spazzatura diventa un palloncino in balia del vento. Il protagonista smarrisce la rotta e, in uno stato di malessere, sembra perdersi pericolosamente dietro al palloncino. L’intervento provvidenziale degli amici lo risveglierà dallo stato di dipendenza. “Per stare bene, mangiate bene” è la frase che chiude il video e sancisce il ritorno del ragazzo alla consapevolezza.

SHARE