Proteggi il tuo cuore

Fattori di rischio

Acido Urico

Acido Urico

L’iperuricemia è la presenza nel sangue di un’elevata concentrazione plasmatica di acido urico, superiore al limite massimo di uricemia considerato nella norma, equivalente a 6,2 mg/dL nel sesso femminile e a 7 mg/dL in quello maschile.

La prevalenza dell’iperuricemia in Italia è pari al 33.5%, dato che evidenzia un’importante rilevanza epidemiologica di questa condizione.
La mortalità cardiovascolare nei pazienti diabetici, in quelli con CIC e in coloro che manifestano un quadro clinico di scompenso cardiaco e di CKD, aumenta con valori di uricemia >6 mg/dL.

L’iperuricemia, con o senza deposito di urati, emerge con sempre maggiore evidenza come un importante fattore “non tradizionale” di rischio cardio-metabolico-renale.

L’iperuricemia non è ufficialmente riconosciuta come fattore di rischio cardiovascolare. L’acido urico infatti non è stato considerato, per molti decenni, come un agente di rischio.

Rimani connesso con SIPREC

Per rimanere sempre aggiornato su progetti di tipo formativo, news e tematiche che riguardano la prevenzione cardiovascolare.

Siprec Logo
Iscrizione

Sei laureato in materie medico-scientifiche e discipline attinenti la Prevenzione Cardiovascolare? Diventa Socio SIPREC.

Richiesta di patrocinio

Scopri come ottenere il patrocinio SIPREC per iniziative ritenute meritevoli.

Sede

SIPREC Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare

Viale Maresciallo Pilsudski, 118
00197 Roma
Tel. +39 06 8543541

Codice Fiscale: 97250070584
Partita IVA: 08584021003
segreteria@siprec.it


© 2022 S.I.PRE.C. Società italiana per la prevenzione cardiovascolare - P.I. 08584021003

Cookie Policy - Privacy Policy -