PER RIDURRE IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE, L’OBESITÀ E IL DIABETE

Il Presidente SIPREC, Massimo Volpe, ha collaborato alla stesura di questo importante contributo sulle Walkable Cities volto a rendere le città modelli di promozione della salute

<<Appare evidente come, sebbene recentemente sia stata data grande enfasi all’epidemia della cronicità, che affonda le sue origini nella diffusione di pochi fattori di rischio legati a stili di vita non salutari, ancora tanto c’è da fare per diffondere una cultura della prevenzione che miri a sviluppare consapevolezza nelle scelte di salute delle persone.
Le malattie non trasmissibili, soprattutto quelle cardiovascolari, il cancro, il diabete e i disturbi
respiratori cronici, rappresentano oggi il principale rischio per la salute e lo sviluppo umano.>>

<<I risultati di uno studio condotto dall’INRS di Montreal, pubblicato su Preventive Medicine, dimostra come i bambini che vivono in quartieri più walkable hanno BMI e livelli di sovrappeso minori dei coetanei che vivono nei quartieri dove l’urbanizzazione non consente
una attività motoria adeguata. Questi dati dimostrano come il design urbano sia un fattore importante nello sviluppo di alcuni fattori di rischio.>>

L’articolo per intero al link

 

SHARE